Governance

Gli Organi Societari che formano il sistema di governance di GSP sono l’Assemblea dei Soci, l’Amministratore Unico, il Collegio Sindacale e il Comitato di coordinamento.

L'Assemblea dei soci

L'Assemblea è l’organo deliberativo che rappresenta la totalità della compagine sociale, vale a dire i 60 comuni bellunesi dei 62 dell'intera provincia (esclusi Arsiè e Lamon).

Ad essa spetta la formulazione degli indirizzi, la programmazione, la vigilanza ed il controllo sia sulla gestione straordinaria che ordinaria della società, in attuazione della normativa in materia di controllo analogo riservato appunto ai comuni. Si riunisce almeno 3 volte all’anno.

L’Amministratore Unico


L'incarico è ricoperto dal dott. Giuseppe Vignato.

E' stato nominato il 23 maggio 2013 dall'Assemblea dei soci per la durata di tre esercizi (2013/2014/2015) e riconfermato il 28 aprile 2016 per altri tre (2016/2017/2018).

A partire dall’Assemblea del 7 maggio 2019 l’Amministratore Unico continua il proprio incarico in regime di prorogatio.

E' investito dei poteri per l’ordinaria e straordinaria amministrazione della società ed ha la facoltà di compiere tutti gli atti ritenuti necessari e/o opportuni per l’attuazione degli scopi statutari.

Il Collegio Sindacale

È composto da tre membri, dura in carica tre esercizi, si riunisce almeno ogni tre mesi ed ha il compito di vigilare sulla corretta amministrazione, in particolare sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile.

I componenti del Collegio sono rispettivamente

  • Mario De Poli (Presidente)
  • Elena Zadra (Effettivo)
  • Michela Marrone (Effettivo)
  • Willj Scarian (Supplente)
  • Monica Bino (Supplente)

Organi atipici 

Il Comitato di Coordinamento

Come previsto dallo statuto e con la finalità di dare piena attuazione ai principi comunitari dell’in house providing, in particolare al cosiddetto controllo analogo, l’Assemblea dei soci il 19 luglio 2013 ha istituito il Comitato di Coordinamento, organo che funge da collegamento fra l’Assemblea e l’Amministratore Unico.

Il Comitato è composto da sei sindaci che non percepiscono alcun compenso o rimborso spese, e che decadono dall’incarico contestualmente alla cessazione del mandato elettorale nei rispettivi Comuni o per dimissioni. Il Comitato di Coordinamento si riunisce almeno ogni due mesi.

E' composto da 

Jacopo Massaro - Sindaco di Belluno (Presidente)
Gianluca Dal Borgo - Sindaco di Chies d'Alpago
Mario De Bon - Sindaco di Sospirolo
Fernando Luca Luchetta - Sindaco di Vallada Agordina
Franco De Bon – Sindaco di San Vito di Cadore (nominato il 28/4/16)
Livio Sacchet – Sindaco di Ospitale di Cadore (nominato il 28/4/16)

Il Tavolo per la trasparenza

Istituito dall’Assemblea dei soci il 29 aprile 2014, il Tavolo per la Trasparenza ha lo scopo di favorire l’informazione e la partecipazione dei cittadini-utenti alla gestione del servizio idrico.

Ne fanno parte, insieme al Comitato di Coordinamento e all’Amministratore Unico, anche membri nominati dalle associazioni di categoria, dalle organizzazioni sindacali, dalle associazioni dei consumatori, dai movimenti e dai gruppi associativi impegnati nella tutela degli interessi del territorio e del patrimonio idrico. Si riunisce almeno due volte all’anno.